Translate

venerdì 26 ottobre 2012

Pescaglia, santuario della Madonna delle Solca

Proseguiamo il viaggio nel comune di Pescaglia; vi mostro il santuario della Madonna delle Solca, dal 1955 patrona del paese che viene festeggiata il 21 agosto. Non sono riuscita a sapere il perché del nome, che si scrive proprio così, "delle Solca". In compenso eccovi le immagini, peccato che il sole stava per andarsene a dormire...











Il santuario della madonna delle Solca, "Patrona del comune di Pescaglia" preceduto da un caratteristico loggiato, inaugurato il 21 febbraio del 1700.
La tela della vergine, una replica della madonna del Sasso di Lucca, qui rinominata "delle Solca", è datata 1644 e siglata MB, facendo pensare al pittore lucchese Matteo Boselli.


da  http://www.paesiapuani.it/pescaglia.htm

e ringrazio l'amica Stefania per avermi dato altre info tratte da:
 
Dal libro : "IN PISCHALIA" di Umberto Palagi edito da Maria Pacini Fazzi editore. Pag.31 - La località "Madonna delle Solca" si trova a 567 m. sul livello del mare. Il toponimo le"Solca" fu classificato dal Pieri tra i "nomi locali attinenti alle condizioni del suolo". Deriva dal latino Sulcus che nel lucchese significa "canale naturale fra due monti o fra due gioghi di uno stesso monte" o "ruscelo" o "goriello". Dopo la costruzione dell'Oratorio, il vecchio toponimo, documentato già nell'Estimo della Comunità del 1585, fu completato con l'appellativo "Madonna delle Solca"

8 commenti:

cristina ha detto...

Sembra un posto pacifico. Non ci sono mai stata. Mi manca! Buona serata, Cristina

aleste ha detto...

Da visitare,non ci sono mai stata e sembra interessante.Buon fine settimana.

Anamaria do Val ha detto...

Que lindo passeio, Arianna! Mesmo sem sol, as fotos estão ótimas! Um abraço e bom fim de semana para você!

Che bel giro, Arianna!Anche senza sole le foto sono fantastici. Un abbraccio e buon fine settimana

PerthDailyPhoto ha detto...

Unusual building from the outside Arianna, very interesting series of images.

Adriano Maini ha detto...

Località che induce ad essere sereni. Chissà se a suo tempo i costruttori pensarono a tale effetto. Non sono un esperto, ma noto che cappelle di campagna e santuari hanno somiglianze tra loro un po' ovunque.

Carmine Volpe ha detto...

grazie che ci fai conoscere tante meraviglia a noi poco note :-)

VP ha detto...

Belle foto di posti sempre interessanti. Spero il tempo fosse ancora passabile, oggi ho faticato ad arrivare asciutto da mia madre...

UIFPW08 ha detto...

Queste realtà poco conosciute al grande pubblico vanno valorizzate Brava Arianna.